Unbabel contribuisce al progetto di traduzione INTERACT per gli scenari di crisi finanziato dall’UE.

3 min read

Cosa succederebbe se ti trovassi nel bel mezzo di una crisi e le uniche informazioni disponibili fossero in una lingua che non comprendi?

È un pensiero atroce, eppure fin troppo comune. Le catastrofi naturali non rispettano i confini. E noi viviamo in un mondo globalizzato in cui viaggiamo, commerciamo e costruiamo le nostre case in molti altri Paesi. In effetti, praticamente ogni crisi sarà influenzata da una barriera linguistica.

Risolvere i problemi di lingua aiuterebbe, ovviamente, anche le numerose organizzazioni di soccorso transfrontaliero, di beneficenza e assistenziali che si uniscono, spesso con scarso preavviso, per fornire assistenza.

Risolvere questo problema è lo scopo di INTERACT, l’ International Network on Crisis Translation, un progetto finanziato dal programma European Union’s Horizon 2020 , che riunisce accademici in scienze sociali, tecnologie, industria e soccorritori di primo intervento. Il suo obiettivo è la ricerca del miglioramento della traduzione in scenari di crisi, in modo da consentire alle persone che ne sono colpite di prendere decisioni rapide al momento opportuno.

Per gentile concessione del nostro partner Translators Without Borders,

Unbabel è lieta di essere uno dei partner del consorzio del progetto, in compagnia di esperti provenienti da tutti i settori e discipline pertinenti. I partner accademici includono la Dublin City University, University College di Londra, Arizona State University e la University of Auckland. Ulteriori contributi altamente qualificati provengono da Microsoft Research, Translators Without Borders e Cochrane, l’autorità di livello mondiale sulla qualità della ricerca medica.

Man mano che il progetto si evolve, tre membri e ricercatori esperti di Unbabel , il Dr. João Graça (direttore tecnico diUnbabel), il Dr. André Martins (responsabile del settore ricerca di Unbabel), e la Dr.ssa Helena Moniz (responsabile dell’area controllo qualità diUnbabel) collaboreranno e condivideranno le loro conoscenze con gli altri rappresentanti dei partner del network.

“È probabilmente il progetto più impegnativo in termini di processi di comunicazione a cui abbia mai preso parte”, afferma la Moniz. “Dobbiamo avere il coraggio di reinventare i potenziali processi di comunicazione e il significato della traduzione in tali scenari… e il modo in cui possiamo, da cittadini e ricercatori comuni, contribuire ad essa.”

Dal momento che i traduttori umani sono spesso irraggiungibili durante le complicazioni logistiche di una crisi, latraduzione automatica può consentire una più veloce e più diffusa comprensione di un’emergenza in tempo reale.

“Abbiamo sentito storie difficili da poter ridurre a semplici parole, storie in cui la paralinguistica dell’emozione e la fragilità umana sfidano il traduttore al di là del codice linguistico in sé, al di là dei limiti delle parole“, sostiene la Moniz. “I contenuti di carattere medico sono particolarmente difficili da tradurre, [ma] i partner hanno esperienza e dati su questo argomento e hanno già tradotto durante una situazione di crisi dovuta all’Ebola.”

Il progetto INTERACT è incentrato su quattro aree principali:

  • Politica: contribuire alla traduzione delle raccomandazioni strategiche in tempi di crisi per le agenzie nazionali, comunitarie ed internazionali.
  • Formazione: per aumentare la consapevolezza intersettoriale dell’importanza della traduzione in scenari di crisi.
  • Semplificazione: rendere i contenuti relativi alla salute più comprensibili e culturalmente appropriati oltre i confini.
  • Traduzione Automatica: sviluppare i processi di TA e i meccanismi di comunicazione relativi alla salute in contesti di crisi.

L’obiettivo generale è quello di contribuire alla creazione di meccanismi di traduzione rapidi, di alta qualità e scalabili, in modo che coloro che hanno bisogno di aiuto possano ottenerlo in modo affidabile, anche durante le situazioni di crisi più complesse e imprevedibili.

Puoi seguire i progressi di INTERACT su Twitter.

ArtboardFacebook iconInstagram iconLinkedIn iconUnbabel BlogTwitter iconYouTube icon