In che modo Italtel, il colosso delle telecomunicazioni, ha smesso di preoccuparsi del processo di traduzione e ha localizzato i suoi contenuti con Unbabel

3 min read
Italtel

Con lo sviluppo dei primi sistemi di telecomunicazioni in Italia, il passaggio dall’analogico al digitale alla fine del ventesimo secolo e la nuova posizione di azienda ICT a livello globale specializzata in reti IP e VoIP, Italtel ha dimostrato una notevole capacità e volontà di adattarsi ed evolversi sin dalla sua fondazione, nel 1921.

Posizionata tra i “visionari” da Gartner, attualmente Italtel progetta, sviluppa e realizza prodotti e soluzioni per i servizi di comunicazione di nuova generazione nel mercato EMEA e latino-americano.

La necessità di una soluzione

Tuttavia, Italtel affronta un’importante sfida in questi territori: le barriere linguistiche. Nel febbraio 2015 è stato fondato un team interfunzionale composto da undici membri, chiamato Digital Presence Review. L’obiettivo principale è utilizzare il sito aziendale come strumento per il content marketing, per aumentare sostanzialmente la brand awareness e generare nuove opportunità di vendita.

Tuttavia è servito uno sforzo ben maggiore del previsto per fare in modo che le sedi estere potessero gestire i siti web locali in modo indipendente. La qualità della traduzione si è rivelata piuttosto disomogenea; che fosse un singolo traduttore o un’agenzia che gestiva diversi traduttori, si è trattato di un processo lungo e costoso.

Con un numero così alto di mercati linguistici a cui rivolgersi (Francia, Belgio, Germania, Spagna, Grecia, Polonia, Emirati Arabi Uniti, Argentina, Brasile, Colombia, Perù ed Ecuador), il team ha riscontrato un maggior impiego di tempo e denaro in traduttori e gestione di contenuti piuttosto che nella creazione di nuovi contenuti.

Per molto tempo è sembrato che Italtel avesse un problema che non poteva essere risolto.

“Funziona perfettamente”

Daniela Fontana, Web Project Manager di Italtel, aveva scoperto Unbabel grazie ad un articolo in un sito di tecnologia, ed era curiosa di sapere se la soluzione multilingue dettata da intelligenza artificiale e intervento umano poteva risolvere i loro problemi.

Al termine del periodo di prova, il team è rimasto colpito dal flusso di lavoro continuo, dai brevi tempi di risposta e dall’assistenza in tutte le lingue necessarie offerta da Unbabel.

Italtel

“All’improvviso non abbiamo più bisogno di organizzarci con un’agenzia o con un nostro gruppo di freelancer. Semplicemente inviamo un testo e lo riceviamo nelle lingue che ci occorrono. Funziona perfettamente.”

Per operare con il team è stato necessario molto meno tempo, una questione di poche ore. Italtel è rimasta inoltre colpita dalla consapevolezza di Unbabel riguardo alle difficoltà di Italtel in quanto azienda, e non come un semplice cliente che necessita di traduzioni.

I risultati

Prima di Unbabel, il team Digital Presence di Italtel era deluso della scadente localizzazione dei suoi contenuti nel mercato EMEA e latino-americano, ritrovandosi ad impiegare più tempo a correggere gli errori di traduzione che a creare nuovi contenuti. Adesso?

“Adesso possiamo concentrare i nostri sforzi sulla qualità dei contenuti che realizziamo.”

Sfruttando la potenza dell’apprendimento automatico e una comunità globale di 40mila Unbabeler, diventiamo il cuore della comunicazione multilingue e aiutiamo le aziende con la traduzione delle conversazioni con i clienti in 28 lingue.

Aziende internazionali come Pinterest, Skyscanner, Under Armour, Trello e Oculus VR si affidano alla piattaforma di Unbabel, che permette di espandersi e di accedere a nuovi mercati.

Per programmare una dimostrazione, contattaci oggi.

ArtboardFacebook iconInstagram iconLinkedIn iconUnbabel BlogTwitter iconYouTube icon