Spazio alla community: Bardja Mozayeny

2 min read

Insegnante, pugile, traduttore e appassionato lettore.

È così che si descrive Bardja Mozayeny, uno dei nostri 55.000 traduttori.

Bardja è nato a nord-ovest della Germania in una cittadina chiamata Georgsmarienhütte, ma ha sempre vissuto a Osnabrück, “una città non troppo grande nello stato tedesco della Bassa Sassonia“, come sottolinea.

Ha studiato inglese, francese e letteratura all’Università di Osnabrück, ma ha frequentato gli studi all’estero per due anni, ad Angers in Francia e a Montréal in Canada. È in questo periodo che Bardja scopre una delle sue passioni che coltiva da 12 anni: l’insegnamento. “Sono davvero orgoglioso del mio lavoro di insegnante. Mi piace lavorare con i bambini e aiutarli a prepararsi per gli esami finali.“, ci racconta.

L’insegnamento non è ovviamente l’unica passione di Bardja. Ha sempre amato le lingue e la letteratura. Bardja parla ben quattro lingue. “I miei genitori si trasferirono in Germania alla fine degli anni ’50 e io parlo il persiano“, oltre a tedesco, inglese e francese. Ha anche studiato un po’ di italiano e mandarino all’università e imparato qualcosa di spagnolo, ma non parla fluentemente nessuna delle tre lingue.

“Le lingue sono vive e non rappresentano soltanto un insieme di regole grammaticali, ma sono anche fonte di creatività, arte e cultura.”

Quando Bardja ha tempo, adora leggere opere classiche e moderne di letteratura tedesca, inglese e francese, e pratica boxe in un club della sua zona da 10 anni.

ArtboardFacebook iconInstagram iconLinkedIn iconUnbabel BlogTwitter iconYouTube icon